• slider

Il titolo “Deeprint” si riferisce all' “impronta profonda” data dal carattere trivalente del progetto, la cui matrice comune è costituita dall’impianto atonale che risente dell’influsso e della suggestione del chitarrista e compositore catanese Paolo Sorge (ex docente di Santi Costanzo).
I tre elementi che compogono questo lavoro si riferiscono in primo all’aspetto melodico, polifonico e poliritmico contrassegnato dal ricorso alla serialità. Ne consegue un riferimento alla musica classica contemporanea della seconda metà del ‘900, mutuata ed adattata ad un contesto jazzistico non esente da contaminazioni di genere. Il secondo riguarda la composizione estemporanea, presente tanto nel prologo, come nell’epilogo, posti a cornice del disco, ambedue in qualità di improvvisazione estemporanea con struttura. Il terzo, ma non ultimo per importanza, è l’aspetto legato alla free improvisation, guidata anche attraverso l’uso di conduzioni.

 

“Se dovessi scegliere una parola - chiave per descrivere le suggestioni di cui questa musica sceglierei il vocabolo “curiosità”. In primo luogo perché le tante domande che Santi mi ha rivolto negli ultimi anni rispetto alle possibili direzioni della propria musica in un linguaggio creativo e attuale sono frutto della sua curiosità e trovano finalmente una risposta in questa prima e tangibile realizzazione. Non avrei saputo consigliare un modo migliore di mettere a frutto anni di studio e di esperimenti che trasferire in forma di composizioni prima e oggetti audio dopo quelle conoscenze. In secondo luogo perché la musica strumentale, essendo priva per definizione di una parte letteraria o di un’immagine da commentare, ha bisogno di essere avvicinata con un atteggiamento di autentica curiosità dall’ascoltatore. E infine perché questo ascolto ci incuriosisce ponendoci il dubbio su quanto di ciò che stiamo ascoltando sia frutto di una rigorosa scrittura o di una successiva elaborazione, anche improvvisata.
Poco importa, il viaggio è appena cominciato…
Bravo Santi, bravi i suoi compagni di avventure e bravo chi saprà ascoltare con la giusta dose di curiosità!”
Paolo Sorge

 

www.santicostanzo.com 

 

Video teaser

 

TRACKLIST

1 - Prologo (3:52)
2 - Lai (7:12)
3 - Audire Aude! (7:21)
4 - Jumpfive (7:53)
5 - Milea (5:30)
6 - Sphere Theories (6:57)
7 - Ziqqurat (7:09)
8 - Epilogo (04:42)

 

MUSICISTI

Santi Costanzo: chitarra, composizioni
Fabio Tiralongo: flauto, sassofono soprano e tenore
Carlo Cattano: flauto contralto, sassofono baritono
Alessandro Borgia: batteria

 

REVIEWS

'Arte & Arti' written by Ferdinando D'Urso (03/07/16)
'Puntoradio - AnimaJazz' by Bruno Pollacci (06/07/16)
'Complete Communion' written by Gian Paolo Galasi (08/07/2016)
'Avant Music News' written by Chris De Chiara (29/08/16)
'Rockerilla' written by Massimo Marchini (N°434 ottobre 2016)
'Radio RGS - La stanza del jazz' by Fred Casadei (02/11/2016)
'Strumenti & Musica' written by Stefano Dentice (12/11/2016)
'Battiti (Radio Rai 3)' (12/12/16)
'L'Isola che non c'era' written by Alberto Bazzurro (14/12/16)
'Contatto Radio - Popolare Network' (14/01/16 - 15/01/16 - 21/01/16 - 22/01/16)
'Neuguitars' written by di Andrea Aguzzi (30/01/17)
BeachSlot (08(02/2017)

 

 


--:-- / --:--

9€